Testimonianze dal Nepal

600x

22 apr Testimonianze dal Nepal

In Nepal ASIA ha iniziato a lavorare nelle zone colpite dal terremoto immediatamente dopo la prima scossa (25 aprile 2015), concentrandosi sulle aree aree remote del distretto di Rasuwa. Rispettando tutte le procedure governative e burocratiche per essere in linea con le priorità del governo del distretto del Nepal ha consegnato i materiali di emergenza per quanto possibile ad ogni famiglia della comunità del Distretto.

Mira e Suppa fanno parte di quelle persone che, a causa delle frane provocate dal terremoto, hanno visto cancellato il loro villaggio. ASIA oltre a distribuire beni di prima necessità per proteggersi dai monsoni e cucinare cibo, ha organizzato corsi di formazione per falegnami distribuendo anche le attrezzature per la realizzazione di letti. Lhamu invece fa parte delle famiglie colpite dal terremoto che vivono a Yarsa (Distretto di Rasuwa) dove il terremoto ha distrutto case e scuole, qui ASIA ha distribuito pannelli in alluminio per costruire rifugi temporanei, kit di beni di prima necessità, realizzati training per mettere in sicurezza o demolire le case danneggiate ed erogati contributi economici per la costruzione di servizi igienici. A Yarsa e Saramthali sono state costruite 58 aule temporanee e così 2345 bambini hanno potuto riprendere le loro attività scolastiche.

Nepal_Mira-TamangMira Tamang  – Sfollati di Haku
Che cosa ha provocato Il terremoto nella tua vita?
Durante il primo terremoto stavo subendo un intervento chirurgico in ospedale. L’ospedale mi ha dimesso prima della data stabilita senza nemmeno togliermi i punti di sutura. Sono dovuta venire al campo sfollati con la mia famiglia senza cibo, senza gas per cucinare, persino senza un letto. Abbiamo dormito tutti sul pavimento.
Che cosa ha fatto ASIA per aiutarvi?
ASIA ci ha fornito letti e materassi, una zanzariera, gas da cucina e fornelli per cucinare il nostro cibo.
Com’è cambiata la tua vita?
Tutte queste cose sono state molto importanti per me e la mia famiglia, in particolare durante la malattia. Voglio ringraziare ASIA per aver reso la mia vita migliore con queste attrezzature.

Suppa Tamang  – Sfollati di HakuNepal-Suppa
Che cosa ha causato alla tua vita il terremoto?
Stavo chiacchierando con altri abitanti del villaggio nel mio negozio, quando il terremoto è sopraggiunto. Erano tutti in grado di correre fuori, ma io non ho potuto a causa della mia disabilità. Lentamente ho afferrato mia figlia di 4 anni, Chandika, e siamo usciti fuori dal negozio. Abbiamo lasciato il nostro villaggio e ci siamo trasferiti in un luogo più sicuro, dormendo sul pavimento freddo.
Che cosa ha fatto ASIA per aiutarvi?
ASIA ci ha fornito bambù, legno compensato e materassi per la costruzione di letti. Abbiamo anche ricevuto zanzariere, bombole del gas, stufe e lampade solari. I materiali sono di ottima qualità.
Com’è cambiata la tua vita?
Non credo che ritorneremo al nostro paese poiché le frane hanno spazzato via tutto. Ma almeno ora abbiamo letti per dormire, gas per cucinare il cibo e zanzariere per tenere lontano le zanzare.

Lhamu Thokra – Yarsa, Distretto di RasuwaNepal-Lhamu
Che cosa ha causato alla tua vita il terremoto?
Abbiamo perso la nostra casa e tutte le nostre cose. Dal momento che le scosse sono continuate, abbiamo dormito sotto un riparo temporaneo. Il terremoto ha causato grandi frane intorno al nostro paese e non siamo stati in grado di andare al mercato per le cose essenziali, oltre al fatto che siamo troppo spaventati per tornare a lavorare nei nostri campi a causa delle frane.
Che cosa ha fatto ASIA per aiutarvi?
ASIA ci ha dato i pannelli di alluminio, coperte, kit di attrezzi vari per la costruzione di servizi igienici nella nostra comunità.
Com’è cambiata la tua vita?
Siamo stati in grado di utilizzare i pannelli in allumino e l’attrezzatura per costruire un rifugio temporaneo migliore e più forte per proteggerci dalle piogge monsoniche. Siamo stati anche in grado di utilizzare gli strumenti per la demolizione di edifici danneggiati e non sicuri che ci circondano. Le coperte forniteci sono di buona qualità e ci hanno tenuti caldo durante l’inverno.

Ora il Nepal ha bisogno di iniziare a ricostruire il proprio futuro e per farlo partiremo dalla riedificazione delle scuole. Per saperne di più 



PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iODUzIiBoZWlnaHQ9IjQ4MCIgc3JjPSIvL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9MLTBXazl0QnVLQT9zaG93aW5mbz0wIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgYWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPjwvaWZyYW1lPg==
PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iODUzIiBoZWlnaHQ9IjQ4MCIgc3JjPSIvL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9ERThoVmtULV9tST9zaG93aW5mbz0wIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgYWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPjwvaWZyYW1lPg==
PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iODUzIiBoZWlnaHQ9IjQ4MCIgc3JjPSIvL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9IaF9rUVVwVEV0UT9zaG93aW5mbz0wIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgYWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPjwvaWZyYW1lPg==
PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iODUzIiBoZWlnaHQ9IjQ4MCIgc3JjPSIvL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC80bE9Fb0doTjZOND9zaG93aW5mbz0wIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgYWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPjwvaWZyYW1lPg==
Nepal: ricostruiamo le scuole

ASIA è sul posto dai primi giorni dopo il terremoto. E passata l’emergenza, non se n’è andata. È rimasta per dare una mano a ricostruire il futuro di molti bambini, a partire dalle scuole.

Fai un gesto che farà scuola

NEPAL Rebuild the schools

Let's rebuild together the schools destroyed by the earthquake.Now we need your help. The schools will be a safe place where the children can learn to grow up and will be protected from child trafficking.

Do something generous and donate now.