1000 cuori per il Tibet

13 mag 1000 cuori per il Tibet



In Tibet è in corso un’emergenza culturale: i bambini non conoscono più la loro lingua, mettendo a rischio la sopravvivenza di una cultura millenaria. Le scuole sono i più importanti centri culturali: è qui che i bambini possono studiare il tibetano e apprendere le conoscenze necessarie per costruirsi un futuro migliore, senza perdere il legame con le proprie radici.

“1000 cuori per il Tibet” è la nuova campagna di ASIA per la promozione dell’adozione a distanza, in onda sulle principali reti televisive e radiofoniche italiane con uno spot recitato da Fortunato Cerlino, con la musica del maestro Roberto Cacciapaglia e i disegni di Valerio Giacone. Il nostro obiettivo è trovare 1000 genitori a distanza per garantire il diritto fondamentale ad un’educazione di qualità ai bambini di sette scuole tibetaneDongche, Tanggan, Rigmo, Yungog, Golok (Raja), Genesai, Derge.

Queste scuole sorgono in aree remote dell’altopiano, per garantire il diritto all’istruzione e un alloggio anche ai figli dei nomadi e ai bambini provenienti dalle famiglie più povere, ma le scarse sovvenzioni che ricevono non garantiscono adeguate condizioni di vita ai piccoli studenti.Fai ora la tua adozione a distanza

L’adozione a distanza aiuta a coprire tutti i bisogni di un bambino all’interno della scuola: le spese scolastiche, il vitto e l’alloggio ma anche le cure mediche di base, la manutenzione delle strutture e una formazione d’eccellenza per gli insegnanti. In questo modo, i bambini potranno seguire un ciclo di studi continuativo, che permetterà loro di diventare adulti preparati e consapevoli.

Aggiungi il tuo cuore al nostro impegno. Adotta ora, regala un futuro migliore a un bambino tibetano!

Diventa genitore a distanza e fallo sapere anche ai tuoi amici, condividendo sulla nostra pagina Facebook una foto con il cartello con l’hashtag #adoptibet.

 



PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iODUzIiBoZWlnaHQ9IjQ4MCIgc3JjPSIvL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9MLTBXazl0QnVLQT9zaG93aW5mbz0wIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgYWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPjwvaWZyYW1lPg==
PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iODUzIiBoZWlnaHQ9IjQ4MCIgc3JjPSIvL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9ERThoVmtULV9tST9zaG93aW5mbz0wIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgYWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPjwvaWZyYW1lPg==
PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iODUzIiBoZWlnaHQ9IjQ4MCIgc3JjPSIvL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9IaF9rUVVwVEV0UT9zaG93aW5mbz0wIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgYWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPjwvaWZyYW1lPg==
PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iODUzIiBoZWlnaHQ9IjQ4MCIgc3JjPSIvL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC80bE9Fb0doTjZOND9zaG93aW5mbz0wIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgYWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPjwvaWZyYW1lPg==
Nepal: ricostruiamo le scuole

ASIA è sul posto dai primi giorni dopo il terremoto. E passata l’emergenza, non se n’è andata. È rimasta per dare una mano a ricostruire il futuro di molti bambini, a partire dalle scuole.

Fai un gesto che farà scuola

NEPAL Rebuild the schools

Let's rebuild together the schools destroyed by the earthquake.Now we need your help. The schools will be a safe place where the children can learn to grow up and will be protected from child trafficking.

Do something generous and donate now.