Domande e Risposte

A cosa serve l'Adozione o Sostegno a Distanza?

Attraverso il Sostegno a Distanza (SAD) ASIA provvede al mantenimento di:

  • un bambino alla scuola dell’obbligo nelle aree più disagiate e remote del Tibet e negli insediamenti di rifugiati tibetani in India e Nepal;
  • un monaco all’interno dei Monasteri e nei Collegi tradizionali di Pratica e di Studi Buddisti e Bonpo.
  • un anziano all’interno di una casa di accoglienza negli insediamenti di profughi tibetani in India (la Tibetan Homes Foundation – Elders)
  • un giovane studente che potrà ottenere una borsa di studio per proseguire i suoi studi fino all’università.
Qual è la quota di donazione per l'Adozione a Distanza?

Per sostenere a distanza un bambino, un monaco, un anziano bastano 25 al mese, che corrispondono a soli 80 centesimi al giorno. Per adottare a distanza un giovane studente tibetano la quota di donazione è di 500 euro l’anno (poco più di 1 euro al giorno).

Potrai scegliere di versare il tuo contributo semestralmente o annualmente tramite banca (preferibilmente ordine di bonifico continuativo), carta di credito o posta (versamento con bollettino).

Come è utilizzato il contributo?

L’80% è inviato ai beneficiari a copertura: per i bambini delle spese di scolarizzazione, della permanenza presso le scuole, delle spese di assistenza medica; presso i monasteri e i collegi tradizionali per la sussistenza di base dei monaci tibetani; al fine di migliorare le condizioni di vita degli anziani tibetani all’interno delle relative strutture; a copertura di borse di studio che permettono ai giovani studenti di proseguire i loro studi.

Il 20% è trattenuto dalla sede a copertura delle spese di gestione, costi di personale e spese di ufficio e per la copertura delle quote insolute, fino a quando non si troverà un nuovo sostenitore.

Quanto dura un'adozione a distanza?

Allo scopo di garantire la continuità del sostegno, si richiede un impegno minimo di tre anni.

Per dare concretezza ai nostri interventi è preferibile garantire un impegno continuativo. Non si tratta comunque di un vincolo ma di una scelta.

L’eventuale interruzione del sostegno dovrà essere comunicata con un preavviso di sei mesi, per dare ad ASIA la possibilità di trovare un nuovo sostenitore.

Cosa riceverò come sostenitore?

Riceverai, direttamente all’indirizzo di posta che ci comunicherai, una scheda informativa con la fotografia del bambino, del monaco, dell’anziano o del giovane studente adottato a distanza.

Nel corso dell’anno riceverai

  • due lettere e una fotografia di chi adotterai;
  • la nostra newsletter ASIA NEWS con notizie sulle nostre attività e aggiornamenti dai progetti sul campo e altre informazioni via mail per tenerti sempre aggiornato sulle nostre attività.
Posso scrivere al beneficiario dell'adozione?

Sì. Attraverso lo scambio di lettere e di foto è possibile instaurare un rapporto con il beneficiario. Le lettere, scritte in inglese, devono essere inviate al referente locale.

Il proprio nome e codice ID (in inglese Sponsor Code) e il nome e il codice del beneficiario (in inglese Roll Number), dovranno essere sempre chiaramente specificati nella corrispondenza, la cui frequenza può variare a seconda del tipo di progetto – ubicazione geografica, carenza di adeguati mezzi tecnologici, inefficienza dei servizi postali locali incidono significativamente su tempi e frequenza. Ti suggeriamo di inviare cartoline, disegni o brevi messaggi. Noi siamo a tua disposizione per eventuali traduzioni gratuite.

Presso l’ufficio di ASIA è attivo un servizio di traduzione dall’italiano all’inglese e dall’inglese all’italiano per coloro che non conoscono la lingua inglese.

Si può andare a visitare il progetto ed incontrare il beneficiario?

Si. Sono possibili eventuali viaggi in India, Nepal e Tibet per incontrare le persone sostenute a distanza e conoscere la realtà locale e siamo a disposizione per offrire consigli e suggerimenti in proposito. L’invito in Italia non è invece possibile, perchè contrario allo spirito del Sostegno a Distanza, quello di permettere alle comunità beneficiarie dell’aiuto di acquisire in loco gli strumenti e le conoscenze necessarie per essere artefici del proprio sviluppo. Non è quindi condivisa la scelta di portare in Europa persone (specie se molto giovani) la cui cultura totalmente diversa potrebbe entrare in conflitto con il modo di vivere occidentale e causare problemi di vario genere.

Posso inviare doni?

Si, ma è raccomandabile contenere gli invii e selezionarne bene la tipologia, per esempio scegliendo giochi collettivi, al fine di non generare situazioni di disparità fra le persone sostenute a distanza, nè creare aspettative eccessive nei confronti di uno sconosciuto “genitore”o benefattore lontano il cui tenore di vita è diverso da quello delle persone sostenute.

Al fine di evitare ingenti spese di spedizione o l’invio di doni non adeguati alla situazione locale, si consiglia di valutare la possibilità di versare una somma di denaro  insieme alla quota del SAD o anche disgiuntamente ed incaricare il referente dell’acquisto di un dono in loco.

La somma data in dono verrà interamente inviata senza alcuna trattenuta amministrativa.

La mia adozione è deducibile?

Sì, i contributi versati per le donazioni libere sono deducibili.

DALLE PERSONE GIURIDICHE: senza limite d’importo Legge 23.12.2005 n° 266 art.1 comma 353 e Decreti Presidente Consiglio dei Ministri 8.5.2007 e 25.2.2009.

DALLE PERSONE FISICHE: nella misura massima del 10% del reddito imponibile o fino ad € 70.000 (vale il minore dei due limiti) Decreto Legge 14.3.2005 n° 35 art. 14 e Decreti Presidente Consiglio dei Ministri 8.5.2007 e 25.2.2009.

I contributi devono essere versati attraverso il sistema bancario o postale, anche utilizzando il pagamento on line con carta di credito, allegando alla propria dichiarazione dei redditi il documento idoneo attestante il versamento effettuato (es. contabile bancaria, estratto conto, vaglia postale).

Quali sono le scadenze di pagamento?

Nei pagamenti successivi al primo è necessario indicare sempre il Codice Sponsor, indicato nella lettera di avvio del SAD, soprattutto quando chi ha effettuato il pagamento non è l’intestatario del sostegno a distanza.

I pagamenti devono essere effettuati a scadenze fisse in base a tre soluzioni:

  1. due versamenti semestrali di 150,00 Euro (per l’adozione a distanza di un bambino, monaco, anziano) o di 250,00 Euro (per l’adozione di un giovane studente) da effettuarsi entro il 30 giugno e il 31 dicembre;
  2. un unico versamento annuale di 300,00 Euro (per l’adozione a distanza di un bambino, monaco, anziano) o di 500,00 Euro (per l’adozione di un giovane studente);
  3. versamenti mensili da pagare entro la fine del mese precedente a quello cui si riferisce il pagamento.

E’ essenziale che i versamenti siano fatti in modo regolare, continuo ed entro le date di scadenza, per evitare ritardi nell’invio complessivo delle quote alle controparti locali.

Quali sono le modalità di donazione?

Puoi effettuare la tua adozione con:

  • Bonifico bancario
    Il bonifico deve essere intestato a “ASIA”
    IBAN: IT 06 F 01030 72160 000000562272
    Nella causale ricorda di inserire “nuova adozione a distanza”.
  • Conto Corrente Postale
    Puoi effettuare la tua donazione con il bollettino di conto corrente postale intestato a ASIA via San Martino della Battaglia, 34 00185 Roma
    c.c.p. 78687001. Nella causale inserisci la dicitura “nuova adozione a distanza”
    Ricordati di inviare poi la ricevuta di pagamento al nostro Ufficio Adozioni via fax 06.44702620 o via mail adozioni@asia-onlus.it.
  • Carta di Credito
    Questa modalità è la più veloce, con i Circuiti Visa, Mastercard, American Express, Carta Si, Conto Paypal la tua donazione arriverà immediatamente ad ASIA e noi potremmo avviare subito la tua adozione a distanza.

Per avere maggiori informazioni
Se no trovi la risposta tra queste FAQ  contatta Roberta Marranca, responsabile dell’ufficio Adozioni a distanza di ASIA:
tel: 06.44340034
mail:adozioni@asia-onlus.org
Skype: asiasponsorship

PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iODUzIiBoZWlnaHQ9IjQ4MCIgc3JjPSIvL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9MLTBXazl0QnVLQT9zaG93aW5mbz0wIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgYWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPjwvaWZyYW1lPg==
PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iODUzIiBoZWlnaHQ9IjQ4MCIgc3JjPSIvL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9ERThoVmtULV9tST9zaG93aW5mbz0wIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgYWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPjwvaWZyYW1lPg==
PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iODUzIiBoZWlnaHQ9IjQ4MCIgc3JjPSIvL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC9IaF9rUVVwVEV0UT9zaG93aW5mbz0wIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgYWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPjwvaWZyYW1lPg==
PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iODUzIiBoZWlnaHQ9IjQ4MCIgc3JjPSIvL3d3dy55b3V0dWJlLmNvbS9lbWJlZC80bE9Fb0doTjZOND9zaG93aW5mbz0wIiBmcmFtZWJvcmRlcj0iMCIgYWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPjwvaWZyYW1lPg==
Nepal: ricostruiamo le scuole

ASIA è sul posto dai primi giorni dopo il terremoto. E passata l’emergenza, non se n’è andata. È rimasta per dare una mano a ricostruire il futuro di molti bambini, a partire dalle scuole.

Fai un gesto che farà scuola

NEPAL Rebuild the schools

Let's rebuild together the schools destroyed by the earthquake.Now we need your help. The schools will be a safe place where the children can learn to grow up and will be protected from child trafficking.

Do something generous and donate now.